Close
logo-unesco
stemma-vescovo-castellucci
stemma-papa-francesco

Indulgenza Plenaria del “Perdon d’Assisi”

Indulgenza Plenaria del “Perdon d’Assisi” da mezzogiorno del 1° agosto fino a tutto il 2 agosto 2018.

In Duomo, orario feriale delle celebrazioni. Diversi sacerdoti saranno disponibili per le confessioni negli orari consueti (7.30-12, 15.30-18). Il 2 agosto, alle ore 18, Santa Messa e recita delle preghiere per l’acquisto dell’Indulgenza.

Condizioni per l’acquisto dell’Indulgenza:

  • il distacco dal peccato anche veniale;
  • la Confessione sacramentale, per ottenere il perdono dei peccati;
  • la Comunione eucaristica, per essere spiritualmente uniti a Cristo;
  • la preghiera secondo le intenzioni del Papa, per rafforzare il legame con la Chiesa, recitando almeno Padre Nostro, Ave Maria e Gloria al Padre;
  • la recita del Credo e del Padre Nostro:
  • la visita a una chiesa francescana o chiesa parrocchiale o cattedrale, sostandovi in preghiera.

Confessione e Comunione possono essere fatte entro due settimane prima o dopo i giorni 1-2 agosto. L’Indulgenza Plenaria può essere richiesta, una volta al giorno, per sé o per un defunto.

L’indulgenza si ottiene mediante la Chiesa che, in virtù del potere di legare e di sciogliere accordatole da Gesù Cristo, interviene a favore di un cristiano e gli dischiude il tesoro dei meriti di Cristo e dei santi perché ottenga dal Padre delle misericordie la remissione delle pene temporali dovute per i suoi peccati. Così la Chiesa non vuole soltanto venire in aiuto a questo cristiano, ma anche spingerlo a compiere opere di pietà, di penitenza e di carità [Cfr. Paolo VI, Cost. ap. Indulgentiarum doctrina, 8; Concilio di Trento: DS 1835].

Poiché i fedeli defunti in via di purificazione sono anch’essi membri della medesima comunione dei santi, noi possiamo aiutarli, tra l’altro, ottenendo per loro delle indulgenze, in modo tale che siano sgravati dalle pene temporali dovute per i loro peccati (Catechismo della Chiesa cattolica 1478-1479).